Un altro appuntamento speciale di #acasaconcinecittà l’iniziativa per portare nelle case speciali contenuti video. Oggi ci rivolgiamo al pubblico sordo e vi raccontiamo il set di Roma in Lingua dei segni, LIS, ma attenzione a quando si sospendono i sottotitoli. Le parole vengono trasformate in una descrizione visiva, comprensibile a tutti: si chiama Visual Vernacular, una forma d’arte che supporta la poesia, la narrazione e vari tipi di performance, utilizzata dagli artisti sordi per raccontare delle storie in modo “cinematografico”.

 

Share This
0
    0
    Il tuo carrello
    X